L’ittero neonatale richiede uno specialista gastroenterologo pediatrico!

brothers-457237_640Cosa cambia tra gastroenterologo e gastroenterologo pediatrico vi chiederete? Ebbene mentre il primo medico si occupa di gastroenterologia generica il secondo è più focalizzato sulla gastroenterologia in età pediatrica. per pediatria in medicina non si indica solamente l’età infantile ma si intende una fascia evolutiva che inizia alla nascita e si conclude ai 18 anni con il subentro dell’età adulta.

Il gastroenterologo è deputato alla cura delle malattie degli organi che si occupano di digestione, come per esempio lo stomaco, l’intestino, l’esofago, ma anche gli organi addominali come il fegato e il pancreas. Avere a disposizione un medico chirurgo, specialista nell’insorgenza di malattie in età pediatrica è sicuramente un vantaggio in più quando parliamo di malattie precoci come l’ittero neonatale o l’appendice acuta giovanile. 

L’ittero è una disfunzione del fegato. L’ittero è causato da una presenza sovrabbondante di bilirubina presente per un’ostruzione meccanica, o perché le cellule del fegato non sono riuscite a metabolizzarla sufficientemente o perché il neonato ne produce in estrema quantità.

L’ittero è facilmente evidenziabile da un’aumento della colorazione giallastra nel bambino, visibile soprattutto sulla pelle, negli occhi e nelle mucose. Se sei alla ricerca di un gastroenterologo pediatrico nella città di Roma segui questo link e rivolgiti a Bios SpA un centro all’avanguardia polispecialistico nella cura e nella diagnosi delle patologie infantili. Il sito è dedicato esclusivamente ai bambini e alle cure pediatriche.

Consulta la loro rubrica e chiama il numero CUP per fissare un appuntamento.